Teoria, solfeggio, ear training


Dipartimento Classico (pianoforte classico, chitarra classica, violino, flauto traverso, clarinetto, canto lirico)

Fino al III livello compreso, l' esame è uguale per tutti gli strumenti,  dal IV livello in poi si fa obbligo di frequenza ad un laboratorio di solfeggio e il programma è differenziato in base allo strumento. Il programma dal IV livello in poi  è esposto all'interno del  programma dello strumento specifico.

 

LIVELLO PREPARATORIO

- riproduzione ritmica (con battito di mani o strumenti a percussione) di un facile inciso musicale eseguito al pianoforte da un membro della commissione.

- riproduzione vocale melodica di un facilissimo inciso eseguito al pianoforte.

- lettura a prima vista di note in chiave di violino e basso.

- conoscenza dei valori musicali fondamentali (semibreve, minima e semiminima) e relative pause.

 

I LIVELLO

- esecuzione a prima vista di un facile solfeggio nell'endecalineo (con valori fino alla minima).

- riproduzione vocale melodica di un facile inciso musicale eseguito al pianoforte.

- ascolto musicale: riconoscimento delle principali dinamiche (p, f, crescendo e diminuendo) e della differenza lento/veloce e legato/staccato.

- teoria: gli argomenti trattati durante l'annualità

 

II LIVELLO

- esecuzione a prima vista di un facile solfeggio nell'endecalineo (con valori fino alla semiminima).

- esecuzione estemporanea vocale di una risposta musicale su un inciso melodico elementare proposto dalla commissione.

- ascolto musicale: riconoscimento delle principali dinamiche e delle note ascendenti/discendenti.

- teoria: gli argomenti trattati durante l'annualità.

 

III LIVELLO

- esecuzione a prima vista di un solfeggio nell'endecalineo (con valori fino alla croma, con punto semplice e legature di valore).

- esecuzione estemporanea strumentale di una risposta musicale su un inciso melodico elementare proposto dalla commissione

- intonazione di semplici melodie per grado congiunto nell'ambito dell'ottava.

- ascolto musicale: quello delle precedenti annualità con l'aggiunta degli andamenti di tempo (allegro, andante, adagio).

- teoria: gli argomenti trattati durante l'annualità.

 

IV LIVELLO

(da questo livello in poi si fa obbligo di frequenza di un laboratorio di solfeggio)

il programma, differenziato in base allo strumento,  è esposto all'interno del  programma dello strumento specifico.


Dipartimento moderno (pianoforte moderno, chitarra moderna, basso, canto moderno, batteria)

 

CORSO PREPARATORIO

• Lettura: 

Lettura a prima vista delle note nella chiave del proprio strumento. 

• Teoria:

Conoscenza dei valori musicali fondamentali (semibreve, minima, semiminima) e relative pause

Conoscenza della nomenclatura italiana (La Si Do ecc.) e anglosassone (A B C)

• Ear training:

Riproduzione ritmica (con battito di mani o strumenti a percussione) di un inciso musicale eseguito allo strumento da un membro della commissione

Riproduzione vocale melodica di un inciso musicale eseguito dall’esaminatore allo strumento

 

 

CORSO INFERIORE

 

LIVELLO I

• Lettura:

Esecuzione di un solfeggio a prima vista di difficoltà elementare nella chiave del proprio strumento. Argomenti: semibrevi, minime, semiminime

• Teoria:

Conoscenza di crome e relativa pausa, punto semplice e legatura di valore

Conoscenza della scala maggiore e dei suoi intervalli

• Ear Training:

Riproduzione melodica di un inciso musicale eseguito allo strumento e ideazione di una risposta ritmico-melodica con voce o strumento

Riconoscimento delle principali dinamiche (f, p, crescendo e diminuendo), della differenza lento/veloce, della differenza legato/staccato

 

LIVELLO II

• Lettura

Esecuzione di un solfeggio a prima vista con combinazioni ritmiche semplici nella chiave del proprio strumento. Argomenti: gli stessi proposti nelle prove delle annualità precedenti con l’aggiunta di crome, punto semplice e legatura di valore. 

Lettura delle note in endecalineo.

• Teoria:

Conoscenza di semicrome e relativa pausa, punto doppio, legatura di portamento, terzine

Conoscenza della scala pentatonica maggiore e minore e dei suoi intervalli

Costruzione delle triadi maggiori e minori in posizione stretta allo stato fondamentale e con rivolti

Conoscenza delle scale minori (naturale, armonica, melodica) e dei loro intervalli

• Ear training:

Riconoscimento delle principali dinamiche (ff, f, mf, p, pp) e delle note ascendenti/discendenti eseguite dalla commissione allo strumento

Riconoscimento di andamenti binari/ternari

Ideazione di un semplice testo in italiano o inglese su melodia suonata o cantata al momento dalla commissione.

 

CORSO INTERMEDIO

 

LIVELLO III

• Lettura: 

Esecuzione di un solfeggio a prima vista nella chiave del proprio strumento. Argomenti: gli stessi proposti nelle prove delle annualità precedenti con l’aggiunta di semicrome, legatura di portamento, punto doppio e terzine. Esecuzione di un solfeggio semplicissimo in endecalineo.

Esecuzione di un solfeggio cantato con intervalli di grado congiunto nell’ambito di una ottava

• Teoria:

Conoscenza di biscrome e relativa pausa, tempi composti, sincopi e contrattempi

Conoscenza delle scale blues maggiori e minori e dei loro intervalli

Conoscenza della struttura del blues maggiore e minore

• Ear Training

Dettato ritmico/melodico di due battute con intervalli di grado congiunto nell'ambito dell'ottava

Riconoscimento degli andamenti di tempo (allegro, andante, adagio)

Riconoscimento dello stile/genere di un brano: Classico/Blues/Pop Rock/Jazz

 

LIVELLO IV

• Lettura: 

Esecuzione di un solfeggio a prima vista nella chiave del proprio strumento. Argomenti: gli stessi proposti nelle prove delle annualità precedenti con l’aggiunta di e relativa pausa, tempi composti, sincopi e contrattempi. Esecuzione di un solfeggio semplice in endecalineo.

Esecuzione di un solfeggio cantato con intervalli di grado congiunto, di terza, quarta e quinta nell’ambito di una ottava. 

• Teoria:

Conoscenza di tutti i valori musicali e relative pause, sestine e terzine anche puntate, duine, quartine, quintine

Conoscenza delle scale modali

• Ear Training

Dettato ritmico/melodico di quattro battute con intervalli di grado congiunto, terza quarta e quinta nell'ambito dell'ottava

Riconoscimento delle note estranee a una scala maggiore, minore, blues e pentatonica

Riconoscimento delle triadi maggiore, minore, diminuita e aumentata

 

 

CORSO SUPERIORE

 

LIVELLO V

• Lettura: 

Esecuzione di un solfeggio a prima vista nella chiave del proprio strumento. Argomenti: gli stessi proposti nelle prove delle annualità precedenti con l’aggiunta di sestine e terzine anche puntate, duine, quartine, quintine

Esecuzione di un solfeggio da III livello in endecalineo.

Esecuzione di un solfeggio cantato nell’ambito di una ottava con alterazioni e modulazioni

• Teoria:

Conoscenza di abbellimenti e gruppi irregolari

Conoscenza degli accordi di 4, 5, 6 e 7 suoni

Conoscenza della struttura fondamentale di un brano pop/rock e di uno standard

Armonizzazione di una semplice melodia tonale

• Ear Training

Dettato ritmico/melodico di otto battute nell'ambito dell'ottava con alterazioni 

Riconoscimento dei vari tipi di accordi di settima e delle varie scale modali

Riconoscimento dello stile/genere di un accompagnamento musicale

 

LIVELLO VI

• Lettura: 

Esecuzione di un solfeggio a prima vista nella chiave del proprio strumento. Argomenti: gli stessi proposti nelle prove delle annualità precedenti con l’aggiunta abbellimenti e gruppi irregolari

Esecuzione di un solfeggio di IV livello in endecalineo.

Esecuzione di un solfeggio cantato nell’ambito di una ottava con intervalli complessi e modulazioni

• Teoria:

Armonizzazione di due melodie articolate con caratteristiche e stili diversi

Interrogazione sulle caratteristiche generali e i principali protagonisti del genere musicale approfondito durante il corso (pop/rock, blues, jazz, ecc.)

• Ear Training

Dettato ritmico/melodico a due voci di quattro battute nell'ambito dell'ottava